CC24Fevrâr#10 – Medi Cane

#10_Medi Cane

O vevi sintût chê peraule li, la prime volte, dal gno assicuradôr e i vevi ridût in muse, parcè che mi pareve une blesteme. E la robe, cumò che o soi distirât panze par sù intal camarin di cjase mê, inte puce di alcul, framieç di sfueis di cjarte che a svoletin, e o ai parsore dal nâs il font de mê Renault, no je cambiade masse. Medi cane! Mi ven di blestemâ. Medi cane! Mil voltis medi cane! No vevi capît nancje che si scrivès dute tacade, chê peraule, zonte di dôs inglesis.
«Ora possono verificarsi anche qui nella bassa e sarebbe opportuno» BUM! I vevi ridût in muse e no lu vevi nancje fat finî di fevelâ de polize.
Ma indaûr no si torne. E no mi lamenti, eh. Soi pûr ancjemò vîf!
Miôr di cussì…
E pensâ che le ai viodude rivâ dal barcon, come intai films.
Un gorc larc come dute la campagne che o vevi denant. Aiar cetant plen di robe che al pareve un mûr di refudums e rudinaçs.
E à disledrosât la cjase di Delmo intun marilamp. Al è vanzât dome il crupignâr, ma cu lis lidrîs che a cjalin il cîl. Il rest… al sarà dentri dal turbin. O ai fat in timp a vignî achì, tal camarin, prin che la codebuie e rivedi. E o sai ben ce che al è sucedût.
No ai plui cjase, parsore. No ai plui fereade, cjarande, pulinâr o cjasute dai imprescj. Sdrumât dut, ancje se no pues viodilu. Soi sierât in cheste casse di muart, o miôr, casse di vîf, fate sù dal camarin e de mê Clio, che la codebuie e devi vê poiât juste parsore.
Salf? Po sigûr… se al funzione come tai films, soi nell’occhio del ciclone, e nol vûl dì dal sigûr che il timp al à lis mestruazions.
Ma no mi lamenti.
I sfueis che mi torzeonin ator, a son ducj pornats. Ju vevi platâts za fa milante agns sot de casse des sgnapis di colezion e nancje no mi visavi. Lis sgnapis a son ladis pierdudis, ma si è salvade une altre butilie. Doi litros di champagne che gno barbe Fiorindo mi veve puartât di Troyes, tant par restâ in teme. In sachete o ai il curtissut svuizar, cul gjavestropui.
Intant che o spieti che la codebuie e finissi il so lavôr, mi comedi un pôc miôr cu la schene e mi doi al bevi e a la leture.
Miôr di cussì…

di ?
#1547

Leave a reply:

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Pît di pagjine dal sît