Il teme pe Corse Curte di Lui

Di bevi o par fâ di mangjâ,

Par lavâsi o bagnâ,

Par podê vivi

E di scugnî vê.

Che e mancje

E che dopo e rive dute un colp,

Che je scjarse, ma che je la robe

Che di plui ‘nd è al mont

AGHE

Tai flums

Tal mâr

Tes pocis,

Che e cjape colôrs di ogni

E pûr colôrs no à.

Ossigjen

Ma che no si respire

Idrogjen

Ma che no ti cope

AGHE

Che di salve o che ti innee

Che e mene vie,

Che unìs o divît

I popui

AGHE

Mari di vueris

Mal tratade e straçade

E simpri bramade

AGHE

Che o sin fats di jê

Chest il teme par il mês di Lui

AGHE fin che ‘nd è.

3 coments On Il teme pe Corse Curte di Lui

Lasse une rispueste a Anonim Cancele rispueste

La tô direzion di pueste eletroniche no sarà publicade.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Pît di pagjine dal sît